Zèugma: parlare e lagrimar vedrai insieme

 Una sperimentazione video-sonora di Patrizia Emma Scialpi /  Video and Sound Project  of Patrizia Emma Scialpi

Zèugma#2: Lorenzo Casali&Micol Micol Roubini, Donato Epiro, Rossella Piccinno, Nicola Ratti / Live: SAMMARTANO

Zèugma #2  Lorenzo Casali & Micol Rubini / Donato Epiro / Rossella Piccinno / Nicola Ratti
Chiesa di Sant’Andrea degli Armeni (Taranto)

The term zèugma, derived from ancient greek, means bound, union. Zèugma as a figure of speech consist in two semantically heterogeneous clauses  which depend both  from a main clause, appropriate only to one of them. In the iconographic language the use of zèugma is a conscious mistake.
The most famous example of zèugma can be found in a line of the poem XXXIII of Dante’s Inferno:
«Parlare e lagrimar vedrai insieme» (Speaking and cryng you will see at the same time).
The artistic project Zèugma is the occasion to see together words and tears, actions and sounds.
Zèugma is a show with no regular frequency which holds sound works and videos exhibited simultaneously.
The works, conceived and realized independently by each artist, will be connected and put into dialogue, creating new and unexpected ways of reading.
It’s a kind of experiment which aims to generate a different type of transmission, especially with respect to that offered by the classic spaces dedicated to contemporary art; crossing and overlapping are privileged instead of a frontal and one-way communication. The aim is to provide the visitor with an experience similar to that of strolling around a metropolis, where the noises of a construction site coexist  with the vision of fallen leaves shook by the wind.

/Zèugma è un progetto artistico di Patrizia Emma Scialpi. Prende il nome dalla figura retorica che consiste nel far dipendere due o più membri della frase, fra loro semanticamente eterogenei, da un unico membro reggente, adatto propriamente solo a uno di essi. È un errore voluto, una svista prevista, che trova nel verso dantesco «Parlare e lagrimar vedrai insieme» il suo esempio più alto.
Zèugma si configura come una rassegna a cadenza irregolare che accoglie al suo interno opere sonore e video presentate simultaneamente. Svincolata da uno spazio fisico prestabilito, Zèugma ha una natura fluida, versatilee dal carattere progettuale.
Dopo l’esordio milanese da Dimora Artica nell’ambito di Studi Festival, Zèugma giunge a Taranto negli spazi della Domus Armenorum, la ex Chiesa rinascimentale di Sant’ Andrea degli Armeni situata nel centro storico dellacittà.
Per questo secondo appuntamento i video Arrange your rocks naturally di Lorenzo Casali & Micol Roubini e You Will Always Cherish the Sea di Rossella Piccinno si intrecceranno con i suoni delle composizioni Mare Grosso diDonato Epiro e Wrist di Nicola Ratti.
Le opere, concepite e realizzate da ogni artista per vivere in maniera indipendente, saranno messe nella condizione di intersecarsi e dialogare generando nuove e inaspettate modalità di lettura. È un esperimento pensato per generare una tipologia di trasmissione diversa rispetto a quella proposta negli spazi deputati all’arte, una ricezione urbana che predilige l’attraversamento e la sovrapposizione alla frontalità e alla monodirezionalità.
Ricercato ed estemporaneo apporto a Zèugma, il live set di SAMMARTANO con la presentazione del suo album di debutto Low Pitched Italy (Black Moss Records – 2015). SAMMARTANO alias Gaspare Sammartano – macchina ritmica del duo Cannibal Movie – da degno figlio della periferia tarantina, racconta storie che parlano di sogni, di nuove migrazioni, antiche leggende marinare. Con un immaginario per niente umanista e per niente organico, ci regala un post Hip Hop noise che si staglia su un grezzo ed industrial arrangiamento dub.

locandina zeugma2

10620503_925957740832190_7675308057555089508_o

12402185_925957870832177_3871756742231516653_o

zèugma2 patrizia emma scialpi taranto5

12485930_925957810832183_5242566593890355569_o

Zèugma#2: Lorenzo Casali&Micol Micol Roubini, Donato Epiro, Rossella Piccinno, Nicola Ratti / Live: SAMMARTANO

Dal 26 al 29 dicembre 2015
Patrizia Emma Scialpi / Zèugma
Testi di Valeria Raho
Zèugma#2: Lorenzo Casali & Micol Roubini, Donato Epiro, Rossella Piccinno, Nicola Ratti
Chiesa di Sant’Andrea degli Armeni
Piazza Monteoliveto, Taranto (Città Vecchia)