Neith / promo

 

Neith is a supposed satellite of Venus, spotted by various astronomers starting from the Seventeenth century and officially recognized by Giovanni Domenico Cassini in 1686. In 1766 Maximilian Hell, director of the observatory in Vien,  published a treatise in which he declared that all the precedents sightings of Neith were nothing but optical illusions: Venus’ image was so bright that it was reflected by the eye and then reproduced into the telescope as a second image reduced in scale.

Thus, the work is based on the relationship between this anecdote and the wider concept of vision and, at the same time, to that between the figure of the artist and the astronomer.

It’s a kind of brief promenade on the edge of a concept through the projection of the human sight into the space, nevertheless not freed from the boundaries of terrestrial  instruments.

/ Neith è un ipotetico satellite del pianeta Venere, avvistato da vari astronomi a partire dal XVII secolo e ufficialmente da Giovanni Domenico Cassini nel 1686. Nel 1766 il direttore dell’osservatorio di Vienna, Maximilian Hell, pubblicò un trattato nel quale dichiarava che tutte le osservazioni del satellite erano illusioni ottiche: l’immagine di Venere era così luminosa che veniva riflessa dall’occhio per poi rientrare nel telescopio e creare una immagine secondaria di scala più piccola.

Il video Neith si nutre di questo immaginario legando questo aneddoto fallimentare al concetto più ampio di visione, improvvisando al contempo un parallelismo tra la figura dell’artista e quella dell’astronomo.

È una breve passeggiata sull’orlo di un concetto attraverso un occhio terrestre che si pone nello spazio non staccandosi mai dall’ingombro di fessure terrene.

 

Neith, video, DVD, 5’32”

Neith, still da video, DVD, 5’32”

Neith, video, DVD, 5’32”

Neith, still da video, DVD, 5’32”

Neith, videoinstallazione, Villa Contemporanea, Monza (Mb)

Neith, videoinstallazione, Villa Contemporanea, Monza (Mb)

Neith, videoinstallazione, Villa Contemporanea, Monza (Mb)

Neith, videoinstallazione, Villa Contemporanea, Monza (Mb)